Crea sito
Home
Fin dalla sua comparsa l'uomo ha sentito la necessità di condividere la propria vita con qualcun altro, un qualcuno che potesse dargli ciò che da solo non poteva ottenere… l'amore. Con il passare del tempo l'uomo ha avvertito il bisogno di esprimere la propria gioia d'amore anche agli altri, riflettendo questo sentimento in tutte le arti, come la letteratura, la scultura, il disegno e, a partire dall'ultimo secolo, anche la fotografia che, a nostro parere, rende al meglio questa sensazione.
L'immagine qua sopra riportata, scattata dal fotografo Kim Anderson pochi anni addietro, ritrae due piccoli fanciulli che si scambiano il loro primo tenero bacio in un parco. Ad una prima occhiata questa foto sembrerebbe d'epoca, a tinte bianche e nere; tuttavia la scelta intelligente del fotografo di colorare la rosa e gli abiti dei bambini pone l'accento sul rosso,
simbolo dell'amore e sul contrasto che l'amore stesso, inteso come sentimento adulto, ha con la tenera età dei due bimbi. I due soggetti vengono immortalati al centro della foto, in un'atmosfera limpida e serena che conferisce all'intera immagine sensazioni di pace e di armonia, le quali a loro volta esaltano il sentimento principe dello scatto. Inoltre l'assenza di qualsiasi altro personaggio focalizza l'attenzione di colui che guarda sui due bambini e sulla rosa.
L'amore non passa solo attraverso i colori, ma anche attraverso la più classica delle foto d'epoca in bianco e nero. L'autore della foto è il celebre Doisneau. La scena si ambienta nella Parigi immortale degli anni 50, la città degli innamorati per antonomasia, di fronte all'Hôtel de Ville, poco distante dalla banchina della Senna.
 I soggetti si trovano al centro della scena, circondati dalla fretta della quotidiana vita cittadina nella quale, nonostante tutto, i due fidanzati riescono a trovare un momento di intimità. Forte appare quindi il contrasto tra la il sentimento amoroso e modernizzazione: il primo, presente dalla nascità dell'uomo stesso va a scontrarsi e ad integrarsi con la tecnologia che si evolve nel tempo, che, al contrario, sembra non lasciar più posto né alla coppia né all'amore e al sentimento.
L'amore non si ferma nemmeno davanti all'orrore della guerra, la più tremenda guerra che si sia mai verificata in questo mondo. Il soggetto della foto è rappresentata dalla solita coppia di fidanzati il cui destino ha voluto che si separassero innanzi al conflitto per poi riconciliarsi al termine di quest'ultimo.
Nella foto la passione si esprime attraverso il caloroso abbraccio tra il soldato della marina e la sua giovane amante , abbraccio che vuole riassume in sé la conclusione delle sofferenze provate nella guerra e la rinascita del sentimento.